.

Ag Reggio

MOTOMONDIALE, CIRCUITI E ... GATTI DI... RAZZA

contributo inviato da amico il 20 luglio 2011

           

IL MANX DEI GATTI....OVVERO UN TT SENZA LA CODA

 

Dire che i gatti senza coda dell'Isola di Man siano belli, è forse esagerato. Infatti sono un po’ alti di retrotreno e infossati sul davanti. Sembra inoltre che siano poco socievoli. Eppure ogni volta che ti rechi all'isola, ti verrebbe voglia di tornare a casa con il più strano dei souvenir, visto che assai più improbabile è localizzare, vedere, intavolare un discorso e convincerlo a seguirti, un Fairy : uno di quei folletti di cui la leggenda vorrebbe l'esistenza. Geni del bene e del male che tuttavia, a scanso di sorprese, non c'è corridore di moto che non si premuri a rispettare, sostando per un saluto al rappresentante della categoria che si dice abiti ( mai visto da nessuno) presso il Fairy Bridge, sulla strada che dall'aeroporto porta a Douglas.Un Manx gatto è più facile, certo. Ha il vantaggio di essere concreto e acquistabile. In occasione di una trasferta al TT storico del 1996, l'amico e giornalista Roberto Patrignani ( ce ne fossero ancora di giornalisti così...) aveva l'intenzione di procurarsene uno e di sistemarlo presso il Centro Prove, in mezzo alle moto, ambiente congeniale al Manx Cat e si era messo in contatto con Glynne Shearman, commissario del TT e allevatore di gatti. Ragionevole il prezzo ( ca. 100 sterline) ma notevoli le complicazioni burocratiche e veterinarie. Per l'esportazione bisognava infatti richiedere un apposito permesso  all'ufficio governativo, poi ci voleva la vaccinazione e il gatto doveva restare in osservazione per 30 giorni. Dopodiche, se era tutto a posto, veniva rilasciato una specie di passaporto sanitario che lo avrebbe accompagnato fino al paese di destinazione, dove lo avrebbe atteso un altro periodo di quarantena e altre operazioni burocratiche. Il buon Roberto desistette, quindi da tale impresa. Molti anni fa, nel corso di una delle tante spedizioni della moto Guzzi al TT, qualche meccanico, evitando l'iter di cui sopra, ma ricorrendo alla contadina usanza del sacco, si era procurato un manx, che poi si aggirava sconsolato,rissoso e , forse sessualmente inappagato, nella zona "Villaggio Moto Guzzi". Non era certamente felice. Guai, se si diffondesse la voce del pregio di questi gatti: da un giorno all'altro tutti i gatti randagi d'Italia diventerebbero "anuri", che, per chi non lo sapesse, vuol dire appunto"senza coda"...!

 

 

Renzo Ruffo

 


commenti:

inserisci un commento


Registrati ora al Cannocchiale per inviare un commento,oppure registrati direttamente al gruppo per partecipare attivamente con i tuoi articoli e post.
Se sei già registrato, effettua prima il login al cannocchiale o al gruppo.

informazioni sull'autore
ISCRITTO DAl
26 novembre 2009
attivita' nel GRUPPO





Ag Reggio

Si discute di (Tags)



Creato da AG NETWORK
Membri attivi 3

Clicca per visualizzare la geomappa dinamica dei membri

Ultimi iscritti

tutti i membri




Puoi iscriverti liberamente e partecipare alle attività del gruppo Ag Reggio.

CON BLOG
Se hai un blog - su qualunque piattaforma - i tuoi post verranno aggregati automaticamente. Dopo l'iscrizione, segui le istruzioni per aggregare blog.
Se non hai un blog puoi aprirlo ora sul Cannocchiale.

SENZA BLOG
Se non hai un blog puoi iscriverti comunque e partecipare ai Gruppoe alle altre attività di prossima attivazione.
Iscriviti ora!

Se sei già iscritto e non vedi i tuoi contenuti aggregati, leggi la pagina di aiuto.